Home » Arno, siglato l’accordo per la tutela del fiume toscano
Good News

Arno, siglato l’accordo per la tutela del fiume toscano

Poggio Pratelli

Venerdì 29 Luglio, nel palazzo comunale di Pontassieve, i Sindaci dei Comuni di Pontassieve, Monica Marini; Bagno a Ripoli, Francesco Casini; Fiesole, Anna Ravoni e Rignano sull’Arno, Daniele Lorenzini, hanno siglato un accordo di collaborazione per elaborare progetti congiunti per lo sviluppo e la mobilità lungo il fiume Arno.

L’accordo si chiama “Ad Arnum” e nasce dalla volontà di sviluppare progetti comuni e di ricerca di finanziamenti per interventi lungo quei territori che si affacciano sul fiume Arno, elemento naturale, storico, culturale ed economico di grande rilievo per l’intera Toscana. Un accordo che mira, così, ad unire e coordinare la forze per migliorare non solo la attuale viabilità, ma, tramite questa, anche contribuire allo sviluppo economico dell’area Sud-est di Firenze.

Questa parte della valle dell’Arno oltre ad avere una alta densità abitativa, costituisce un polo di confluenza degli abitanti delle zone limitrofe e, di conseguenza, un importante snodo per la mobilità da e per l’area fiorentina.

L’accordo nasce dalla volontà delle Amministrazioni di trovare soluzioni sostenibili anche per una mobilità alternativa a quella privata su gomma che, complice le attuali criticità infrastrutturali, non consente uno pieno sviluppo del potenziale attrattivo ed economico per questa area. Tra gli interventi di valorizzazione ambientale, l’accordo mira a trovare fondi per progetti di salvaguardia della biodiversità ed interventi di rinaturalizzazione del fiume, uso sostenibile del suolo, sistemazione rete idraulica minore e ripristino arenili. Sul versante della mobilità e percorribilità sostenibile andranno i progetti di realizzazione di piste ciclopedonali, attraversamenti dell’Arno, micro navigabilità del fiume, poli di interconnessione e interscambio della mobilità tra servizi pubblici e mezzi privati, con lo sviluppo delle reti di trasporto pubblico lungo l’asta dell’Arno verso la Città Metropolitana. Una valorizzazione della vivibilità di un bellissimo tratto del fiume Arno, per un progetto che oggi – nella ricorrenza dei 50 anni dall’Alluvione del ‘66 – acquista ancora più valore e attualità. Va ricordato che questo accordo è stato preceduto dalla sottoscrizione del Protocollo di Intesa tra i 4 Comuni relativo allo scambio e coordinamento dei servizi di informazione, formazione e supporto relativi all’uso e all’ottenimento di risorse comunitarie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi