Home » Elisabetta Rogai, i miei quadri rosso vino
Arte

Elisabetta Rogai, i miei quadri rosso vino

Poggio Pratelli

Soldati scriveva: “Il vino è la poesia della terra“. Ispirato da questa suggestione poetica, oggi a Firenze incontro nel suo studio una donna, che con passione e stile trasforma il nobile rosso in figure che diventano reali e moderne. Nata a Firenze, Elisabetta Burschtein Rogai ha legato il suo nome a varie esposizioni di livello nazionale e internazionale. Nel 2011 lancia i dipinti “wine-made”, i quadri che invecchiano sulla tela: si tratta di una serie di dipinti realizzati con vino, trattato in laboratorio, che col passare del tempo cambiano colore seguendo l’evoluzione naturale di questa sostanza considerata sin dai tempi antichi il “nettare degli dei”.

justbeautiful_eelisabetta_rogai

Lo sguardo è colpito subito dalle espressioni informali unite ad un taglio preciso ed essenziale delle opere.  Con il drappellone del Palio dell’Assunta l’Enoarte di Elisabetta raggiunge il grande pubblico, un successo che arriva anche oltre confine.

Terra di Siena, terra del mondo” è stato ‘Drappellone’ del Palio di Siena del 16 agosto 2015 pensato e dipinto dalla pittrice fiorentina. Sul drappo il volto della Madonna con l’aureola di spighe di grano e con lo sguardo rivolto in basso; l’attenzione è su un enorme disco dove prendono forma i palazzi che circondano Piazza del Campo.  Tra i prossimi appuntamenti di Elisabetta ricordiamo la prossima mostra al Chiostro del Bramante a Roma ed altre esposizioni in Asia.

justbeautiful_eelisabetta_rogai_2

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi