Home » Firenze, il canto della Quarconia
Antichi luoghi fiorentini

Firenze, il canto della Quarconia

Poggio Pratelli

Canto dal greco “Kantos” i Fiorentini chiamavano cosi’ l’angolo formatosi dall’incrocio tra due strade, erano punti di ritrovo, d’interesse dove sorgevano logge, botteghe e spezierie frequentate dai cittadini.

Il Canto della Quarconia si trova all’angolo tra via dè Cerchi e via della Quarconia.
Siamo nel 1600 e l’artigiano ippolito Francini amico del Granuca Ferdinando de’ Medici fonda L’ ospizio della Quarconia o casa dei Monellini o ospizio di San Filippo Neri era un’istituzione caritatevole di Firenze situata in via dei Cimatori.

Venne fondata nel 1650 da Ippolito Francini, un artigiano occhialaio amico del granduca Ferdinando II de’ Medici, come ricovero per orfani vagabondi: si tratta del primo riformatorio del quale si abbia notizia. Il nome deriva deriva dal latino “quare quoniam” tradotto “percio e poiche” avverbio usato in forma giuridica ad indicare la sentenza di colpevolezza e di condanna.

Erano i severi provvedimenti disciplinari che venivano presi nei confronti dei ragazzi della casa dei Monellini o Ospizio di San Filippo Neri, istituzione caritatevole fiorentina in via dei Cimatori.
Nel 1766 l’istituto venne dismesso ed i fanciulli trasferiti in via de Malcontenti.

storiagrafia a cura di Pierfrancesco Listri

About the author

Milko Chilleri

Giornalista e VideoReporter, i miei primi compagni il video e la musica, mixati alla certezza che il suono e l'immagine riescono a parlare con tutti.

Add Comment

Click here to post a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi