Home » Firenze, Premio Friends of Florence allo Studio Ardiglione.
Good News

Firenze, Premio Friends of Florence allo Studio Ardiglione.

Poggio Pratelli

Lo Studio Ardiglione di Firenze, è stato premiato alla terza edizione del Premio Friends of Florence Salone dell’Arte e del Restauro 2016, con il progetto di restauro e diagnostica non invasiva del dipinto, raffigurante il Miracolo dell’indemoniata guarita da Santo Vescovo, detto anche l’Ossessa, Chiesa di San Jacopo Soprano, attualmente nei depositi della Chiesa di Santa Felicita.

Il bando, promosso da Friends of Florence in collaborazione con l’Associazione non profit Istur CHT segreteria organizzativa del Salone, è stato lanciato a inizio febbraio scorso e si è chiuso il 31 maggio 2016. L’iniziativa, giunta alla sua terza edizione, è nata nel 2012 per sostenere con un’erogazione di € 20.000,00 IVA inclusa, interventi di restauro, tutela e conservazione di beni culturali ubicati nella città di Firenze promossi e curati da ditte specializzate.

Quest’anno il premio è stato dedicato al 50° anniversario dell’Alluvione di Firenze e per questo i progetti presentati dovevano riguardare opere danneggiate da calamità naturali o provenire da luoghi devastati da alluvioni, terremoti o eventi tragici causati dalla mano dell’uomo come guerre, incendi, attentati.

Alla premiazione hanno partecipato Simonetta Brandolini d’Adda, Presidente della Fondazione non profit Friends of Florence, che ha consegnato il premio, Cristina Acidini Presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze che ha proclamato il progetto vincitore dopo aver letto la short list dei cinque finalisti, Marco Ciatti Soprintendente della Scuola di Alta Formazione dell’Opificio delle Pietre Dure, Claudio Paolini membro del comitato del Premio Friends of Florence Salone dell’Arte e del Restauro 2016, Franco Sottani e  Elena Amodei rispettivamente Presidente e Direttrice del Salone e tutta la giuria del Premio che ha valutato attentamente ogni singolo progetto.

Dopo il successo della prima e della seconda edizione, il Premio Friends of Florence Salone dell’Arte e del Restauro 2016, si conferma come un’occasione importante per sostenere un settore già purtroppo fortemente provato dall’incertezza della crisi economica e per conservare parte del patrimonio della città di Firenze in perfetta sintonia con la missione della Fondazione.

Nonostante la complessità del tema dedicato all’alluvione sono stati 24 i progetti presentati, tutti di alta qualità tecnica e professionale, 5 sono stati quelli che sono rientrati nella lista dei finalisti.

Con la proclamazione del vincitore, Friends of Florence, darà il via ai lavori di restauro al dipinto, raffigurante il Miracolo dell’indemoniata guarita da Santo Vescovo, detto anche l’Ossessa, Chiesa di San Jacopo Soprano, attualmente nei depositi della Chiesa di Santa Felicita, che dovranno necessariamente terminare entro il 2018 in occasione della prossima edizione del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze.

“La complessità del tema di questa terza edizione che ha impegnato i partecipanti nella ricerca del progetto più indicato ai requisiti del bando il Premio ci conferma che l’iniziativa è molto sentita. L’importanza di dedicare un contributo a sostegno dei professionisti del restauro e della tutela del patrimonio storico-artistico fiorentino è per Friends of Florence ancora una volta una scelta importante per la cultura fiorentina patrimonio dell’umanità. La volontà di dedicare il premio all’alluvione e ai disastri causati da catastrofi naturali o dalla mano dell’uomo vuole essere prima di tutto un’opportunità per riflettere su quanto sia ancora necessario fare per conservare i capolavori della storia dell’arte italiana che con la loro bellezza rappresentano la base della cultura occidentale nella quale siamo quotidianamente immersi. ” – sottolinea Simonetta Brandolini d’Adda Presidente della Fondazione non profit Friends of Florence da anni impegnata nella salvaguardia dei tanti tesori di Firenze e della Toscana.

Anche per questa terza edizione, i progetti presentati che non hanno vinto saranno selezionati e pubblicati sul sito della Fondazione Friends of Florence www.friendsofflorence.org affinché possano essere eventualmente adottati da altri donatori.

Nata negli Stati Uniti nel 1998, la Fondazione non profit Friends of Florence, da sempre è impegnata a sostenere la tutela e la conservazione dei beni culturali di Firenze e della Toscana, valorizzando i capolavori che il genio artistico ha realizzato nel corso dei secoli, sia attraverso collaborazioni con Enti pubblici e privati, università, scuole, associazioni culturali che operano in ambito artistico, sia attraverso pubblicazioni, convegni ed eventi che offrono un’ampia divulgazione dei progetti sostenuti. Conservare e far conoscere sono i principi che ispirano e guidano Friends of Florence nella selezione dei progetti da sostenere e, proprio in sintonia profonda con questi valori, anche per questa secondo edizione del Premio si propone la partnership con l’Associazione non profit Istur-CHT, segreteria organizzativa del Salone del Restauro di Firenze.

Il Salone Biennale dell’Arte e del Restauro di Firenze da quest’anno non è stato soltanto una grande vetrina dedicata alle ditte e agli operatori del settore, ma si è confermato una vera e propria occasione per il mondo del restauro per condividere esperienze e know-how, interagire e valorizzare best practice applicate alla tutela, alla conservazione e alla valorizzazione dell’arte e della cultura. Il Salone che si è concluso venerdì 11 novembre 2016 alla Fortezza da Basso a Firenze, nei suoi giorni di esposizione e attività, si è presentato ricco di iniziative pensate per fornire il proprio contributo al consolidamento di un sistema ancora vivo nel nostro Paese nella produzione di opere, nella formazione specialistica dei giovani e nei servizi e prodotti per la conservazione e per il restauro. Il Salone è uno strumento indispensabile per la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale, delle tradizioni italiane e del loro riconoscimento: una kermesse di tre giorni dedicata alla città, al restauro e alla tutela del patrimonio storico artistico.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi